Dispositivi compatibili con Google Home | I migliori accessori Google Home

In questa guida ai dispositivi compatibili con Google Home e Google Home Mini, vedremo quali sono i prodotti e brand che è possibile collegare a Google Home. Google Home è ormai in vendita nel mercato italiano da mesi. Lo smart speaker ha generato enorme curiosità ed interesse tra gli amanti della domotica e non.

Il mercato degli assistenti digitali sta finalmente decollando nello stivale (come al solito con grande ritardo rispetto ai paesi anglofoni). Abbiamo infatti già spiegato a cosa serve Google Home ed elencato la lista dei comandi Google Home più utili e gettonati. Tuttavia, uno dei maggiori plus del gioiellino di Mountain View è senz’altro la possibilità di rivestire il ruolo di un vero e proprio maggiordomo virtuale. Questo è possibile grazie all’integrazione con una serie di brand e prodotti di terze parti, che rende Google Home un’ottima soluzione per gestire in modo smart la casa intelligente. Semplicemente con la voce. Tra poco, sarà impossibile non associare domotica con Google Home (o comunque con il rivale Amazon Echo)

Prima di passare in rassegna i dispositivi compatibili Google Home, è bene rinfrescarci la memoria riguardo le potenzialità e le funzioni di questo prodotto.


Google Home-domotica: hub per la casa intelligente

Google Assistant, il software che fa ‘girare’ Google Home (lo stesso presente nei dispositivi Android), è in grado di rivestire il duplice ruolo google assistantdi segretario e maggiordomo virtuale, grazie all’ampia gamma di funzionalità e possibili integrazioni disponibili. Queste inoltre non faranno altro che aumentare, grazie ai continui aggiornamenti.

Fissare appuntamenti, salvare un promemoria, informarti riguardo le condizioni meteorologiche dei prossimi giorni: tutto possibile semplicemente attivando il dispositivo con la frase “Ok Google” o “Hey Google”. Quelle elencate sono solo alcune tra le svariate possibilità. Potrai farti raccontare una storiella o farti ispirare quando non hai idea di cosa mangiare per cena.

Ovviamente, come detto in precedenza, l’obiettivo di questo articolo è quello di approfondire la seconda anima di questo smart speaker, ovvero il suo ruolo di hub per la domotica. Google Home, può essere quindi inteso come un vero e proprio sistema di domotica, che renderà la tua vita più semplice, venendo incontro alle tue esigenze, abitudini e bisogni.


Come individuare i brand e dispositivi compatibili con Google Home

brand compatibili con google assistant

Logo Google Assistant

Non esiste una lista ufficiale dei brand per la smart home e dispositivi compatibili con Google Assistant, anche se c’è una sezione dedicata qui. Per godere appieno delle funzionalità dell’assistente virtuale, dovrai dotarti di prodotti che abbiano le seguenti caratteristiche:

  • Sono dispositivi smart e possono dunque essere connessi alla rete WiFi domestica e controllabili a distanza tramite app
  • Sono direttamente integrabili e compatibili con Google Assistant (basterà cercare il simbolo con scritto “Works with Google Assistant”)
  • Nel caso non siano compatibili con Google Home, possono comunque essere associati all’assistente indirettamente tramite Broadlink, IFTTT o interruttori come Sonoff (dovrai perciò munirti di questi prodotti o servizi)

Rispettando le semplici regole elencate sopra, potrai trasformare la tua casa in una smart home perfettamente connessa e controllabile semplicemente con la tua voce. “Ok Google, accendi le luci in salone”, oppure “Ok Google, riproduci Lost sulla TV”. Ti sembra troppo futuristico? Bhè negli Stati Uniti e in altri paesi europei (Germania e UK in primis), questo è già possibile da tempo. Noi, followers e mai pionieri, arriviamo come al solito in un secondo momento (ma comunque arriviamo).

Diamo un’occhiata insieme ai dispositivi compatibili con Google Home, e quindi anche compatibili con Google Home Mini, per realizzare un sistema di domotica semplice e, per certi versi, fai da te. Inutile affermare che si tratta di un panorama in continua evoluzione e che, per il momento, Google Home non offre tutte le potenzialità o le dirette partnership del mercato anglofono/americano. 


Dispositivi compatibili Google Home: cosa collegare a Google Home

Dato che molti brand hanno ufficializzato la compatibilità ma non hanno ancora implementato l’integrazione, nel caso non sia espressamente confermato che il prodotto è compatibile con Google Assistant o non presenti il piccolo logo “Works with Google Assistant”, ti consigliamo di contattare il produttore prima di procedere all’acquisto.

Luci Google Home: lampadine, stripe e pannelli

Iniziamo la rassegna dei dispositivi compatibili con Google Assistant in Italia dalle luci WiFi. Questi prodotti, già da qualche tempo disponibili sul mercato, sono la soluzione ideale per un totale controllo dell’illuminazione domestica, ovviamente senza fili. Dai colori (fino a 16 milioni disponibili con Philips Hue), all’intensità, passando per la creazione ed il salvataggio di set predefiniti. Le luci Google Home includono: Philips Hue, Hive, Lofter, Lifx,  Wiz, TP-Link, Osram, Xiaomi Yeelight, TRÅDFRI IKEA, Nanoleaf, Cotify e Sonoff. Qui trovi tutte alcune delle più gettonate lampadine Google Home, mentre di seguito ti presentiamo una piccola selezione di luci compatibili con Google Home. Se stai cercando dei consigli di acquisto, puoi consultare la nostra guida alle migliori lampadine smart WiFi.

29,99€
14 nuovo da 25,91€
9 usato da 27,05€
Amazon.it
Spedizione gratuita
209,99€
9 nuovo da 191,00€
1 usato da 187,29€
Amazon.it
Spedizione gratuita
27,90€
disponibile
2 nuovo da 27,90€
1 usato da 22,78€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 26/05/2019 4:31 am

Ritorna al menu ↑

Prese smart Google Home

Non tutti gli elettrodomestici presenti sotto al nostro tetto hanno la connettività WiFi. Per ovviare a questo, dotarsi di una presa intelligente è sicuramente un’ottima mossa. Si tratta di uno dei prodotti più versatili ed interessanti da associare a Google Assistant. Infatti, questi dispositivi compatibili con Google Assistant sono gestibili da remoto tramite app e voce. Potrai accendere qualsiasi elettrodomestico vocalmente, per un controllo totale della tua smart home. Le prese smart Google Home includono i seguenti brand: D-Link, TP-Link, Hive, Lohas, Leyuee, Meer, Coosa, JVMAC, Ausein, Meross, Fresoo, Mesuvida, Bawoo ed Esolom. Soprattutto in questa categoria, ci sono infinite scelte e, tra queste, ti consigliamo di dare un’occhiata a queste raccomandazioni su Amazon. Trovi alcune delle migliori prese WiFi Google Home qui sotto:


Ritorna al menu ↑

Accessori Google Home: climatizzazione, termostati e purificatori d’aria

Tra i prodotti recentemente aggiunti alla lista dei dispositivi compatibili con Google Home, troviamo una serie di brand che ormai sono sinonimo di domotica e smart Home. Nest è il termostato Google Home per eccellenza. Ma non mancano nomi come Tado e Netatmo. Inoltre, anche Honeywell, Somfy, Bticino Smarther dovrebbero essere termostati compatibili con Google Home nel corso dei prossimi mesi. Sarai in grado di monitorare e modificare la temperatura della tua casa, controllando condizionatori e e radiatori, ottenendo non solo comodità ma anche risparmio energetico. In aggiunta, ricorda che con soluzioni come IFTTT, Broadlink o altri dongle come Sensibo, potrai anche controllare condizionatori WiFi al momento non direttamente associabili a Google Assistant (Daikin, Samsung, etc.). Scegli il tuo termostato Google Home tra quelli qui sotto:

167,89€
179,00
12 nuovo da 167,89€
2 usato da 136,22€
Amazon.it
Spedizione gratuita
249,00€
1 nuovo da 249,00€
5 usato da 193,73€
Ultimo aggiornamento il 26/05/2019 4:31 am

Tra i diffusori di aroma e purificatori d’aria compatibili con Google Home segnaliamo i seguenti:


Ritorna al menu ↑

Telecamere di sorveglianza IP e sistemi di allarme e sicurezza

Tra i dispositivi compatibili con Google Home non potevano di certo mancare le telecamere di sorveglianza. Nel settore della sicurezza diversi brand hanno lavorato (o stanno ancora lavorando) sulla compatibilità per poter proporre la propria telecamera Google Home. Parliamo di D-Link, ma anche di Ezviz, Netgear Arlo, Netatmo (al momento non ancora ufficialmente pronti per l’italiano), Nest (anche in questo caso, Nest Hello sarà la telecamera Google per eccellenza), Gigaset, Hive e Logitech Circle. Qui sotto alcune delle telecamere compatibili con Google Home:

119,99€
149,99
disponibile
7 nuovo da 119,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
69,99€
85,99
disponibile
2 nuovo da 69,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
99,00€
109,99
disponibile
45 nuovo da 94,37€
8 usato da 78,23€
Amazon.it
Spedizione gratuita
65,19€
69,99
disponibile
56 nuovo da 57,29€
2 usato da 53,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
137,80€
149,99
disponibile
38 nuovo da 129,80€
9 usato da 109,55€
Amazon.it
Spedizione gratuita
108,91€
179,99
disponibile
83 nuovo da 101,80€
5 usato da 100,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 26/05/2019 4:31 am

Ritorna al menu ↑

Interruttori compatibili Google Home

Come le prese intelligenti, anche gli interruttori smart sono dei dispositivi compatibili con Google Home interessanti per la domotica fai da te. Permettono, infatti, un raggio d’azione più ampio e di controllare con la voce una varietà di elettrodomestici oltre che l’illuminazione. Uno dei più famosi interruttori Google Home è Sonoff, già largamente utilizzato in Italia.

Ultimo aggiornamento il 26/05/2019 4:31 am

Ritorna al menu ↑

Robot aspirapolvere Google Home ed altri elettrodomestici

Google Home sarà compatibile con brand come iRobot Roomba, Xiaomi Roborock, Deebot Ecovacs, Neato Robotics. Al momento in Italia, questi sono associabili a Google Home tramite IFTTT e, alcuni modelli tramite Broadlink. Anche se indirettamente, possono definirsi anch’essi dispositivi compatibili con Google Home. Se stai cercando un robot aspirapolvere, qui trovi i migliori robot aspirapolvere del momento.

624,05€
819,00
disponibile
7 nuovo da 624,05€
29 usato da 432,48€
549,00€
899,99
disponibile
7 nuovo da 549,00€
19 usato da 409,20€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 26/05/2019 4:31 am

Ritorna al menu ↑

Intrattenimento: casse compatibili con Google Home

Smart Home è anche intrattenimento e, come poche altre cose al mondo, la musica è parte integrante delle nostre giornate. Per il momento, non è ancora possibile integrare speaker WiFi direttamente con Google Home, ma è possibile comunque utilizzare speaker e casse Bluetooth. Potrai quindi creare il tuo personale impianto audio senza fili e gestirlo con semplici richieste vocali. Inoltre, grazie all’integrazione con app come Spotify , Google Play Music, Deezer e TuneIn, potrai trasformare lo speaker Google nel tuo DJ personale.

I brand che saranno in futuro compatibili tramite WiFi con Google Home includono: Polk, Bang & Olufsen, Sony, Sonos, LG, JBL e Philips. Per il momento, dai un’occhiata alle migliori casse Bluetooth, se sei in cerca di ispirazione.

Ritorna al menu ↑

Intrattenimento: TV compatibili con Google Home

Per quanto riguarda il comparto video, non ci sono ancora ufficialmente TV compatibili Google Home che possano essere controllate totalmente con la voce (LG, Philips, Samsung, Hisense, ecc.). Tuttavia, esistono TV come alcuni modelli Sony Bravia 4k che integrano già Google Assistant al loro interno. Per il momento, per comandare smart TV con Google Home è possibile utilizzare Broadlink o, meglio, utilizzare Google Chromecast per controllare TV e contenuti come Netflix.


Appassionato di smart speaker o hai da suggerire altri dispositivi compatibili Google Home? Iscriviti al nostro nuovo gruppo FacebookAmazon Alexa-Echo, Google Home & Smart Speaker Italia
Iscriviti al nostro canale Telegram OFFERTE TECH & SMART HOME per ricevere aggiornamenti in tempo reale su sconti online: elettronica, tecnologia e smart home.
  1. Ma siete sicuri che il termostato della Ticino sia compatibile con Google home?

    • Ciao. Attualmente Bticino non è compatibile né con Google Home né con Amazon Alexa. Tuttavia, già da qualche mese lo stesso produttore ha affermato che stanno sviluppando questa funzionalità che dovremo vedere attiva nei prossimi mesi. Per renderlo più chiaro abbiamo aggiornato il paragrafo riferendoci al 2019, non all’anno scorso.

    Compara articoli
    • Total (0)
    Compare
    0