Mercato degli smart speaker | Amazon domina, ma Google è pronta al sorpasso

Il mercato degli smart speaker ha due protagonisti indiscussi: Amazon e Google. I due giganti tecnologici si sfidano su diversi ring, ma quello della smart home è sicuramente uno dei più interessanti. Al momento è Amazon con Echo a dominare il mercato con una quota pari al 66%, grazie soprattutto al suo ruolo da pioniere nel settore. Tuttavia Google, con i suoi Home e Home Mini, sta recuperando terreno a ritmi serrati. Si prospetta una sfida a colpi di innovazione, nuove uscite e aggiornamenti continui dei rispettivi software, Alexa e Assistant.

Google Home: impennata vertiginosa nelle spedizioni

Si stima che nel primo trimestre del 2018, Google abbia venduto circa 2,5 milioni di dispositivi Google Home, attestandosi ad una quota del 28% nell’intero mercato degli smart speaker. I volumi sono ancora sensibilmente inferiori rispetto ad Amazon Echo (4 milioni di unità), ma la crescita di Big G in questo mercato è vertiginosa. Le consegne di dispositivi sono aumentate infatti del 700% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre Echo ha avuto una crescita  “solo” raddoppiata in termini di spedizioni. Da cosa è data questa netta differenza? Alexa si è sempre distinta per i suoi set di skill ed il numero di dispositivi integrabili. Google Home, dal canto suo, si sta affermando come lo smart speaker più intelligente fra i due, soprattutto a seguito dei recenti aggiormanenti ed integrazioni con piattaforme eCommerce come Walmart e Target. Amazon è quindi avvisata.

Mercato degli smart speaker: il futuro

La smart home è sempre più sulla bocca di tutti e anche l’Italia sta vedendo una diffusione a macchia d’olio di dispositivi connessi. Amazon Alexa è al momento in una delle sue ultime fasi di test e verrà presto lanciato ufficialmente nel Bel Paese, mentre Google Home è entrato nelle case degli italiani dallo scorso Marzo. Analizzando il contesto globale, i numeri degli smart speaker fanno impallidire. Secondo eMarketer, non si vedeva una rapidità di adozione di una categoria di prodotto dal lancio degli smartphone e, nel 2018, il numero di smart speaker ha superato quello di smart wearables!

E gli altri?

Al momento sembrerebbe una corsa a due, ma prendendo in considerazione il mercato cinese non possiamo dimenticarci due giganti come Alibaba e Xiaomi, che promettono di spartirsi il mercato degli smart speaker cinesi. Ed Apple? Il brand della Mela ha venduto solo 600 000 unità dall’inizio del 2018 ed è tremendamente indietro rispetto ad Amazon e Google. Le cause? Prezzo elevato e funzionalità limitate…

Leggi anche: A cosa è dovuta la crisi di Apple HomePod negli Stati Uniti

Amazon, anche dopo lo scandalo della registrazione di una conversazione privata fra due utenti da parte di Alexa, deve quindi guardarsi le spalle da Big G, che si preprara ad un sorpasso nel breve periodo (alcune fonti parlando di sorpasso già avvenuto nelle scorse settimane). Il match è aperto ed il gong finale lontano dall’essere suonato. Non ci resta che assiere a questa battaglia a colpi di skills,

DICCI COSA NE PENSI

      Lascia un commento

      Compara articoli
      • Total (0)
      Compare
      0