Google Home Max arriva in Europa: presentato all’IFA 2018

Parte oggi a Berlino l’IFA 2018, uno dei più grandi eventi mondiali dedicati all’elettronica. La smart home avrà un ruolo centrale e aspettiamo importanti annunci e lanci. Uno dei più importanti sarà sicuramente quello di Google Home Max in Europa (ufficiale in UK, da confermare in Germania). Che Google Home Max arrivi presto anche in Italia? Il brand di Mountain View ha infatti lanciato chiari segnali della presenza all’IFA di questa versione dello smart speaker di Big G.

Leggi anche: Cos’è Google Home e come funziona

Cos’è Google Home Max

Possiamo definire Google Home Max come la versione più evoluta dei suoi fratelli minori Google Home e Google Home Mini. Commercializzato negli Stati Uniti a circa 400$, questo smart speaker promette di essere uno dei migliori dal punto di vista della potenza audio, con dei bassi invidiabili. Non a caso lo slogan “built for the sound”, costruito/pensato per il suono. Dal punto di vista del design, Google Home Max si presenta come uno speaker massiccio, della dimensione del Sonos Play 5.

Google Home Max è dotato di 2 woofer da 114mm e 2 tweeter da 18mm, che lo rendono un prodotto assolutamente adatto a chi voglia dotarsi sia di un ottimo speaker per ascoltare musica con un’alta qualità che di un dispositivo in grado di aiutare nella vita di tutti i giorni. Naturalmente, il cuore pensante del dispositivo sarà l’assistente vocale Google Assistant.

Non solo Google Max: Google si prepara a farla da padrona a IFA 2018

Ogni edizione di IFA riflette fedelmente i trend e le tecnologie che la faranno da padrone nei mesi successivi. Quest’anno, dopo l’exploit di Alexa nella scorse edizioni, Google si riprende la scena con il suo assistente vocale Google Assistant. Infatti, saranno tanti i dispositivi di altri brand con integrato il maggiordomo virtuale di Big G.  Brand come Bang & Olufsen, Harman Kardon e LG hanno già annunciato l’integrazione di Assistant in alcuni dei loro dispositivi. Ma oltre questi marchi, tanti altri si stanno rivolgendo a Google per rendere smart i propri prodotti. Ultimo esempio è Lenovo, che ha lanciato da poco il suo smart display.

Il duello con Alexa

Amazon Alexa mantiene ancora il primato per il numero di dispositivi integrati ma il crescente impegno di Google nell’ambito dell’intelligenza artificiale lascia presagire che il duello sarà sempre più serrato. Google punta tutto sulla migliore interazione fra utente e dispositivo, che risulta in conversazioni migliorate e più naturali rispetto al rivale. Ovviamente, l’azienda di Mountain View ha il grande vantaggio dell’esperienza e diffusione maturata nel mobile con Android, installato sulla maggior parte degli smartphone in circolazione. Una sfida quella tra Alexa e Google Assistant che vedrà altri rivali, come Samsung e Microsoft, per ora leggermente da parte, ma che danno chiaramente segnali di voler partecipare più attivamente in un futuro, per noi, non troppo remoto.

Appassionato di Smart Speaker? Entra a far parte del nostro nuovo gruppo Facebook: Amazon Alexa-Echo, Google Home & Smart Speaker Italia

DICCI COSA NE PENSI

      Lascia un commento

      Compara articoli
      • Total (0)
      Compare
      0