CES 2019: cosa aspettarsi dalla fiera hi-tech di Las Vegas

Il CES 2019 (Consumer Electronics Show), l’evento di Las Vegas più atteso dagli appassionati di tecnologia, sta per arrivare. La più grande fiera dell’hi-tech (si stimano 180,000 partecipanti e 4,500 aziende), si terrà infatti dall’8 all’11 gennaio e, come ogni anno, promette di far rimanere il suo pubblico a bocca aperta. L’anno scorso è stato l’anno per eccellenza della Smart Home e dell’assistenza vocale. Il trend non fa che crescere e, quindi anche quest’anno troveremo tante proposte legate alla domotica.

Ma non solo. I temi, già visti l’anno scorso, vanno dalle auto intelligenti ai robot domestici, dal 5G alla realtà virtuale, dai televisori 8K a portatili con performance sempre più impressionanti. Nonostante i vari brand cerchino di tenere segreti i loro assi nella manica ancora per qualche giorno, si vociferano già tante novità. Vediamo cosa aspettarci dalla famosa fiera.

 

CES 2019: i temi più importanti

Ritorna al menu ↑

Smart Home e assistenza vocale

Come già anticipato, smart speaker e altri dispositivi smart con assistenza vocale integrata sono stati i protagonisti del CES dello scorso anno. Quest’anno non saranno sicuramente da meno e sono temi già confermati. L’assistenza vocale e software come Alexa, Google Assistant o Siri vanno sempre più al di là dei dispositivi own-label (Amazon Echo, Google Home e Apple HomePod) per approdare praticamente ovunque: cuffie, TV, soundbar, router, forni, frigoriferi, luci, termostati e così via. Allo stesso modo, la Smart Home ha intenzione di entrare in ogni aspetto della nostra vita: tutto diventa sempre più connesso e parte di un ecosistema. Non si sanno ancora dettagli sui prodotti di punta di quest’anno, perciò non ci resta che aspettare. In particolare, ci si aspetta numerose e grandi sorprese da Google, che pare abbia triplicato la sua presenza (fisica) in fiera.



Ritorna al menu ↑

Robot sempre più intelligenti

E per rimanere in tema di assistenza vocale, al CES 2019, come in passato, non mancheranno i robot. Se prima si trattava di un gadget futuristico, l’utilizzo di robot sta iniziando a prendere piede sia in campo professionale (soprattutto nel campo della salute/medicina e industria manifatturiera) che in ambito domestico. I cosiddetti robot da compagnia non sono infatti una novità, basta pensare a nomi come Pepper, Sam e Lynx. Una delle novità interessanti sarà Lovot, il robot presentato dalla startup Groove X per combattere la solitudine. Sarà in grado di muoversi indipendentemente, parlarti e toccarti. Accanto a questo, aspettiamo di scoprire Kiki, robot/gatto dell’azienda Zoetic Al. Ma non finisce qui. La robotica, soprattutto ai fini ludici ed educativi, potrebbe ricoprire un ruolo importante alla fiera di quest’anno. La stessa Honda, come l’anno scorso, probabilmente presenterà uno o più robot, soprattutto legati alla mobilità.

 

robot intelligente ces 2019

Lovot, il robot della startup giapponese Groove X

 

Ritorna al menu ↑

Novità su PC e portatili, tablet, processori e gaming

Anche quest’anno, si parla di PC e portatili. Al CES 2019, arrivano modelli più veloci, più grandi e, ovviamente più costosi. Si aspetta un ritorno degli schermi di 17″ ma anche novità sui monitor da PC da gaming “giganti” (l’anno scorso erano stati presentati dei prototipi da ben 65″). Proprio per gli appassionati di gaming, la notizia più interessante riguarda il probabile arrivo della scheda grafica Nvidia RTX 2080 sui portatili, già presenta da qualche mese sui monitor. Infine, un’attenzione particolare viene riservata alla sicurezza, tema ormai di vitale importanza nell’ambiente tech: i brand promettono nuove funzionalità e dispositivi più sicuri. Per quanto riguarda i processori, anche in questo caso si aspettano grandi novità: AMD e Intel faranno sicuramente parlare di sé.

Ritorna al menu ↑

TV 8K e TV arrotolabili

Già presentato l’anno scorso, l’8K ha ancora un panorama molto incerto, anche se sembra essere la direzione verso cui brand come LG, Sony, Samsung e Hisense stanno andando. Al momento, pochissimi dispositivi al mondo supportano l’8K: solo da poco Samsung ha iniziato a commercializzare negli USA il suo TV da 88″ Q900, al prezzo di “soli” 15,000$. Sicuramente si tratterà per i primi tempi di un prodotto di nicchia, per il quale probabilmente non varrà neanche la pena di spendere così tanto ma, come tutte le tecnologie, prenderà piede e diventerà sempre più accessibile nei prossimi anni.

Avrai già sentito parlare degli smartphone pieghevoli. Adesso, arrivano le TV arrotolabili. Ci pensa LG che già al CES dell’anno scorso aveva presentato il concept: un TV 8K OLED da 65″ arrotolabile che, apparentemente, sarà in vendita al pubblico a partire da quest’anno. Si tratta di uno schermo che sarà in grado di nascondersi, ripiegandosi, quando non in uso. Certamente un must-have per gli amanti del design.

tv arrotolabile LG

LG TV 8K OLED arrotolabile

I trend del CES 2019 vedono per le TV schermi più grandi e, soprattutto, intelligenza artificiale e controllo vocale integrato (Google Assistant, Alexa, ecc.). Non a caso, Toshiba ha annunciato che la maggior parte dei TV in vendita in Europa nel 2019 saranno integrati con Alexa. Oltre all’OLED, si fa strada il Micro-LED, tecnologia introdotta da Samsung con The Wall, TV da 164″ presentato al CES 2018: quest’anno potremo vedere in vendita TV Micro-LED di dimensioni minori.

Ritorna al menu ↑

Auto smart e futuristiche

Ormai le compagnie automobilistiche sono da tempo di casa al CES. Troviamo brand come BMW, Hyundai, Audi, Mercedes, Toyota, Ford, Nissan, Honda e Kia. Guida autonoma e intelligenza artificiale sono gli elementi chiave che caratterizzeranno le nostre auto in un futuro non troppo lontano. Ci aspettiamo nuovi modelli ma anche nuove tecnologie. Per esempio, Audi, in seguito alla partnership con Disney, potrebbe presentare due nuove tecnologie legate all’intrattenimento sia in movimento che da fermi (si parla di un vero e proprio cinema immersivo).

Kia, invece, introdurrà il READ (Real-time Emotions Adaptive Driving). Il nuovo concept, realizzato in collaborazione con il MIT, vuole adattare le condizioni dell’abitacolo alle emozioni dei suoi passeggeri: musica, luci e profumi per rendere il viaggio piacevole e personalizzato.

Anche Honda si prepara a presentare importanti novità, soprattutto incentrate sulla guida automatica e sull‘AI in grado di prevedere i movimenti dei pedoni. Per rimanere in tema, Continental proporrà sempre più automazione, parcheggi automatici intelligenti e previsione del fenomeno dell’acquaplaning.

Hyundai andrà oltre (come da slogan d’altronde), presentando un nuovo concept di auto a tratti spaventoso: un’auto in grado non solo di guidare ma anche di camminare e di arrampicarsi grazie a delle vere e proprie “gambe”. Si tratta comunque di un’idea ancora embrionale e probabilmente non saremo in grado di vedere un modello ready-to-use.

ces 2019 auto smart

Il nuovo concept di auto che cammina e si arrampica di Hyundai



Ritorna al menu ↑

5G e smartphone pieghevoli

Già da qualche tempo, si è iniziato a parlare dello standard di telecomunicazione 5G, e negli USA la maggior parte degli operatori (Verizon, T-Mobile, Sprint, ecc.) si sta già impegnando per garantire e aumentare sempre più la copertura a partire da quest’anno. Ci aspettiamo di sentir parlare del 5G al CES 2019, ma la vera novità sta nel fatto che, probabilmente, il 5G andrà oltre il mobile. Potrebbe anche interessare dispositivi per la Smart Home, componenti auto e wearable. Per quanto riguarda novità più esplosive o comunque più dettagliate sul mondo mobile, forse sarà meglio confidare nel MWC (Mobile World Congress) di Barcellona (25-28 febbraio).

Per quanto riguarda gli smartphone, si tratta di un mercato che ha visto un anno non troppo positivo, a livello mondiale e per tutti i brandi (anche Apple), con un calo delle vendite non indifferente. Un calo contrastato fortemente dall’ascesa degli smart speaker. Sempre meno utenti sono disposti a spendere per fare continui upgrade del proprio telefono e, dunque, solo grosse novità potrebbero smuovere il trend. Come già menzionato, l’attenzione potrebbe essere tutta proiettata sui modelli pieghevoli con protagonisti brand come LG, Samsung e Royole. Le voci fanno credere che la tecnologia pieghevole possa presto interessare anche tablet e PC portatili.

 

Smartphone pieghevole Royole FlexPai

Smartphone pieghevole Royole FlexPai

 

Ritorna al menu ↑

Realtà virtuale e realtà aumentata

Anche la realtà virtuale e la realtà aumentata sono temi immancabili al CES 2019. Ci si aspettano tanti occhiali e visori ma anche accessori per smartphone e tablet. Il trend nell’immediato potrebbe favorire modelli più accessibili ed economici. Infatti, l’approccio delle varie aziende è vario: alcune si stanno concentrando nuovamente su modelli ad uso commerciale, ma molti altri, invece, stanno lavorando su articoli per il consumatore finale. In questo senso, tante novità sono attese ovviamente anche nel mondo del gaming.

Ritorna al menu ↑

Elettrodomestici smart

Si sa ancora poco sugli elettrodomestici che saranno presentati al CES 2019 ma, tra questi, vale la pena nominare il debutto del nuovo modello TwinWash di LG. La lavatrice, che si contraddistingue per l’ampia capienza, presenta, come nel modello precedente, un comparto principale, per i carichi più pesanti, e uno minore sottostante, il cosiddetto Sidekick. Un terzo comparto è dedicato all’asciugatura. Integrato con SmarThinQ e compatibile con Alexa e Google Assistant, è una dei lavasciuga più attesi dell’anno.

LG TwinWash

Nuova LG TwinWash

 

 

Non vuoi perderti nessuna novità? Iscriviti al nostro gruppo Facebook Domotica & Smart Home Italia e partecipa con noi alla conversazione. Tecnologia, domotica, smart speaker e molto altro.

 

DICCI COSA NE PENSI

      Lascia un commento

      Compara articoli
      • Total (0)
      Compare
      0