Amazon non si accontenta di entrare nelle case, ora le costruisce anche

Ti ricordi quando ti dicevano che il migliore investimento è e sarà sempre il buon vecchio mattone? Bhè, sembra che Jeff Bezos e i suoi la pensino allo stesso modo. E’ infatti notizia ufficiale che Amazon ha appena investito, tramite la società di investimento proprietaria Alexa Fund, su Plant Prefab, una startup statunitense specializzata in home design e case prefabbricate. Un altro passo del gigante e-commerce (ance se ormai parlare solo di commercio elettronico è riduttivo), verso la casa del futuro.

Plant Fab, un’azienda in rapida espansione

Plant Fab è un’azienda californiana, specializzata nella costruzione di case prefabbricate, utilizzando materiali e processi sostenibili, sia dal punto economico che ambientale.  Costruendo case in fabbrica, anzichè partendo dalle fondamente – afferma il fondatore Steven Glenn – permette di abbattere i costi ed i tempi di costruzione, elementi che rendono l’acquisto di una casa meno accessibile dal punto di vista economico. In aggiunta, l’utilizzo di materiali eco-friendly, promette di ridurre le emissioni e, di conseguenza, l’inquinamento. Nata nel 2016 ed in rapida crescita nel mercato statunitense, questa startup è coinvolta anche nella ricostruzione delle aree colpite dai vasti incendi lo scorso anno nell’area di Napa.

(Smart) Home Amazon

Il motivo di questo investimento è presto detto: Amazon ha intenzione di entrare nel mercato immobiliare per diffondere al massimo la sua smart home controllata dall’assistente vocale Alexa. Sono infatti più di 40,000 i dispositivi globali compatibili con Alexa e, solo pochi giorni fa, il colosso di Seattle aveva annunciato una serie di nuovi prodotti controllabili con il suo maggiordomo virtuale. Tra questi, anche un microonde ed un orologio da parete. Amazon fa sul serio ed il controllo vocale è sempre più al centro delle strategie aziendali.

Nasce così la smart home Amazon: economica, sostenibile dal punto di vista ambientale e, soprattutto, intelligente. Le quattro mura e (quasi) tutto ciò che è contenuto al loro interno) saranno così controllabili con Alexa. Siamo sicuri che questo sia solo un piccolo passo verso un futuro che, fino a poco tempo fa, non potevamo nemmeno immaginare…

Leggi anche:Dal microonde all’automobile: è sempre più Alexa

 

 

DICCI COSA NE PENSI

      Lascia un commento

      Compara articoli
      • Total (0)
      Compare
      0